Maria: Madonna di Oropa

Sant´Eusebio, nella sua attivitá pastorale ed evangelizzatrice dei popoli celti, di tradizione pagana, portó il Vangelo nella regione di Biella sradicando di lá quello che restava di paganesimo. É anche certo che lo stesso santo fu il primo a introdurre il culto alla Vergine Maria, Madre di Dio, in quella regione e nelle montagne vicine.

Nei monti di Oropa esisteva un centro di culto pagano in una caverna naturale; lí, coloni e pastori prestavano culto alle loro divinitá. Questo culto fu sostituito dalla devozione a Maria, Madre di Dio; e Sant´Eusebio fu considerato il fondatore del santuario mariano.

Sant´Eusebio  volle istituire su quei monti un centro di culto cristiano. Costruí una dimora per i suoi cenobiti, que erano allo stesso tempo anacoreti e apostoli e davano assistenza ai viandanti che passavano per la strada che portava a valle.

Anche in Oropa, tante generazioni fortificarono la loro fede ai piedi della Vergine Maria. La fede che Eusebio piantó lá diede forza di vita, di lotta, di ricominciare, sotto gli occhi della Vergine Maria.

Alle Suore Figlie di Sant´Eusebio, sensibilizzate dai Fondatori Padre Dario e Madre Eusebia, sempre coltivarono una devozione filiale a Maria e sempre realizarono pellegrinaggi in questi santuari, per bere alla fede autentica di Eusebio e rinnovare l´impegno del servizio ai poveri.

Leia também